venerdì 8 giugno 2012

Carpaccio di intreccio fiorito



Avete presente quando si è a dieta??? Ebbene, io riesco a fare bene la dieta quando mi dedico a dei piatti tanto gratificanti sia per il palato ma anche per gli occhi.
La dieta non è proprio il massimo nella vita, poi, mettersi a tavola davanti un piatto di pasta in bianco o davanti un piatto di insatala o di fagiolina scondita è proprio deprimente: e i colori dell'estate??? Dove sono i colori??
La cosa importante di quando si è a dieta sapete qual'è?? Dedicarsi al massimo al piatto che si andrà a mangiare, utilizzare quei pochi ingredienti che avete a disposizione e coccolarveli come se doveste fare un piatto per una persona importante e in quel momento, però, la persona importante siete voi.
Dovete curare tutti i dettagli, prima nella pulizia degli ingredienti se la si deve fare, poi nella ricerca di odori da abbinare per esaltare quel "povero" piatto light, successivamente nella cottura se è un piatto cotto e per ultimo, ma non meno importante, anzi, curare l'aspetto del vostro piatto: deve essere bello, anzi, bellissimo, deve rapire i vostri occhi, per poi passare a rapire il vostro olfatto, per poi, infine, catturare anche il vostro palato.
Mangiatelo come fosse un piatto fatto da uno chef apposta per voi, anzi, pensate che l'avete pagato anche 25/30  euro e gustatelo boccone dopo boccone: vi alzerete dal tavolo leggeri, sicuramente non sarete pieni ma vi sentirete davvero completamente appagati con la convinzione di esservi pure saziati!!! :-)

Questo piatto è proprio il risultato di uno di questi momenti, me lo sono preparato un giorno che volevo coccolarmi...non succede spesso, anzi, solitamente, le coccole, ormai le riservo alle mie bimbe :-), ma una volta tanto fa bene farli a se stessi :-).

INGREDIENTI
zucchine genovesi freschissime
pinoli
parmigiano
miele di Acacia
foglioline di mentuccia
pepe rosa secco
violette
olio
limone-sale

Pulire le zucchine e affettarle sottilmente in lunghezza con la mandolina.
Preparare un battuto fatto di olio, succo di limone, miele di acacia e sale e fare  macerare un pò le zucchinette aggiungendo alcune foglie di menta.
Nel piatto da portata sistemare le zucchine ad intreccio e irrorarle con il battuto cercando di eliminare il liquido di vegetazione che le zucchine, sicuramente, avranno rilasciato.
In un padellino antiaderente tostare i pinoli facendo attenzione a non bruciarli.
Cospargete le zucchine con i pinoli, il parmigliano a scaglie, il pepe e finire con i fiori di violetta e le foglie di mentuccia.
Ed eccolo....si... è e rimarrà sempre un insalata, lo so che ci sarebbe stata benissimo accanto una bella fetta di bistecca alla fiorentina da 1,200 Kg :-), lo sooo, non lo nego, ma fatta così, per me, è diventato il mio piatto unico della serata e mi sono alzata dal tavolo davvero soddisfata!!






Ed ecco le mie violette :-)


La mia piccolina mi ha detto: mamma, ma stai mangiando i fiori?? E io: ma nooo, sono fiori speciali!!
Lei mangia di tuttooo, se impara che anche i fiori si mangiano, non vorrei che appena esce nel gioardinetto  mi fa trovare tutte le piante spoglie :-).

Con questo piatto partecipo al contest






P.S. Ricordatevi di partecipare al mio contest :-)

Partecipate al mio contest

19 commenti:

  1. che bella presentazione, così anche se mangiamo leggero, la vista sarà super appagata, a presto

    RispondiElimina
  2. wow ma è stupendo questo piatto!!!

    RispondiElimina
  3. Veramente un bel piatto, brava per la presentazione!

    RispondiElimina
  4. Hai perfettamente ragione, l'occhio vuole la sua parte come il palato. Questo piatto ha un aspetto davvero magnifico, raffinato ed elegante

    RispondiElimina
  5. carissima, anzitutto è davvero un onore averti dei nostri, questa ricetta perfetta è proprio una dimostrazione dimostrazione d'amore per il cibo, grandissima, che bello leggere queste tue parole :)
    Grazie, GRAZIE!!
    PS: è da un po che penso anch'io al tuo contest, il piatto l'ho già individuato, ora mi manca la versione New age che voglio a tutti i costi trovargli... baci, a presto!

    RispondiElimina
  6. Dani, un vero capolavoro!!!!

    RispondiElimina
  7. ciao volevo rispondere alla domanda che mi hai fatto nel blog! le albicocche valgono! noi ci siamo rifatte a questo calendario http://www.paginainizio.com/service/fruttastagione.htm non abbiamo scritto tutto erano esempi!! ciao

    RispondiElimina
  8. Ciao Danita questo carpaccio da vedere è stupendo e per l'estate che verrà (qui ancora c'è un tempo orrendo) è perfetta.

    RispondiElimina
  9. Buongiorno, è talmente bello che sembra un ricamo!

    RispondiElimina
  10. Trovo che questo piatto sia un quadretto di armonie tra sapori e colori, grazie!

    RispondiElimina
  11. Ma che bellissima ricetta! Inserita nel mio contest con molto molto piacere!

    RispondiElimina
  12. Dovresti però inserire il banner con il link al contest in ogni ricetta, altrimenti posso solo farti partecipare fuori concorso.

    RispondiElimina
  13. Ciao che bella questa ricetta, complimenti paola

    RispondiElimina
  14. C'è una bella sorpresa che ti aspetta qua:
    http://paneepomodoro.wordpress.com/2012/06/26/i-vincitori-del-contest-la-cucina-in-fiore/

    RispondiElimina
  15. Danita inserirei più ch evolentieri questa bella ricetta però non partecipa al contest dato che non c'è banner, se l'inseirsci e mi mandi un commento però l'inserisco subito

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti!!